Cambiare il mondo con la forza della Nonviolenza

2 ottobre: Giornata Internazionale della NonViolenza. Sii non violento. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.

pace

144 anni fa nasceva Mahatma Gandhi, la “Grande Anima” che con il suo coraggio, la sua forza e la sua Nonviolenza ha portato l’India nel 1947 ad ottenere l’indipendenza dal dominio britannico. La sua battaglia insieme al popolo indiano è stata combattuta sotto la bandiera della NONVIOLENZA e non si tratta di un ossimoro. Con la Nonviolenza, l’intelligenza, le parole e le azioni pacifiche si otterranno sempre risultati più duraturi e veri.

Facile a dirsi, ma a farsi? Non è per niente banale rispondere alle provocazioni, alla cattiveria, all’ignoranza delle persone con la nonviolenza. Anche reagire allo stress della città in maniera pacifica è un’impresa davvero ardua: quante volte guidando ci è capitato di urlare contro il pedone che attraversa la strada troppo lentamente perché abbiamo fretta? Quante volte al genitore che ci dà un consiglio rispondiamo violentemente con un “Ma chi t’ha chiesto niente”? La violenza è anche nelle parole, nel tono con cui ci si rivolge agli altri. Ogni giorno al telegiornale si sente parlare di risse, reazioni violente a chi nega una sigaretta. Di ragazzi picchiati a scuola perché considerati “diversi”, di manifestazioni pacifiche finite a manganellate perché purtroppo c’è chi nella violenza trova il divertimento, di donne maltrattate in casa perché considerate inferiori. Purtroppo, si parla ancora di vere e proprie guerre ovunque nel mondo.

C’è chi con la Nonviolenza sta cercando di costruire un mondo migliore, come Greenpeace che si presenta come “Associazione ambientalista e non violenta” e che insieme a Mondo Senza Guerre e Senza Violenza ha consegnato il Premio della NonViolenza a progetti e iniziative, dedicati soprattutto ai giovani, che riflettono sulle tematiche della nonviolenza, della solidarietà e della pace, riempiendo di significato culturale questi ideali e facendo in modo che la nonviolenza diventi una pratica comune nella risoluzione dei conflitti.pace

E allora oggi 2 ottobre, Giornata Internazionale della NonViolenza, ecco alcune frasi ispiratrici per iniziare tutti un percorso affinché “Non” e “Violenza” siano davvero un’unica parola.

Mahatma Gandhi

“Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.

“Bisogna convertire l’avversario ad aprire le sue orecchie alla voce della ragione”.

“Per praticare la nonviolenza, bisogna essere intrepidi e avere un coraggio a tutta prova”

“Io mi considero un soldato, seppure un soldato della pace. Conosco il valore della disciplina e della verità. Vi chiedo di credermi quando dico che non ho mai asserito che le masse indiane, in caso di necessità, farebbero ricorso alla violenza”.

Martin Luther King

“La non-violenza è la risposta ai cruciali problemi politici e morali del nostro tempo; la necessità per l’uomo di aver la meglio sull’oppressione e la violenza senza ricorrere all’oppressione e alla violenza”.

Gesù 

“Beati quelli che non sono violenti: Dio darà loro la terra promessa”.

Primo Mazzolari

“La pigrizia, l’indifferenza, la neutralità non trovano posto nella nonviolenza, dato che alla violenza non dicono né si né no”.

 

Annunci