L’attivista di Greenpeace

L’attivista si sveglia la mattina e fa colazione con il cappuccino e il ciambellone fatto in casa.

L’attivista si veste e indossa la sua maglietta preferita: quella verde con la scritta della sua associazione davanti.

L’attivista esce di casa e prende la bicicletta per andare in università. Indossa il caschetto e corre come il vento perché è in ritardo, tra 20 minuti inizia la lezione. Suda molto andando in bici, ma sorride pensando che se avesse preso la macchina o l’autobus sarebbe ancora lì, bloccato nel traffico della mattina.

L’attivista segue la lezione, ma in realtà si distrae chiacchierando con il vicino di banco.

L’attivista fa la fila alla fotocopiatrice e spiega agli altri il motivo per cui ha scelto la carta riciclata per stampare la sua tesi.

vols

L’attivista torna a casa, legge le mail e condivide foto e video con gli amici.

L’attivista va alla riunione del gruppo dell’associazione. Ci sono i suoi amici, ci sono le pizzette da mangiare mentre si chiacchiera e si decide dove andare a informare e rompere le scatole alle persone, con il sorriso, per cercare di cambiare il mondo a piccoli passi.

L’attivista sul retro della maglietta ha scritto VOLONTARIO.

L’attivista adora parlare con le persone, anche con quelle che hanno idee diverse perché difende tutte le idee.

L’attivista sa stare immobile per ore reggendo uno striscione che tenterà di rivoltarsi per il vento.

free1

L’attivista è nonviolento. Ma non per questo gli si possono rivolgere parolacce e insulti.

L’attivista spesso torna a scuola per parlare con i bambini di orsi polari e cambiamenti climatici.

L’attivista a volte si veste da orso e soffoca in un costume indossato da almeno altri 10 attivisti prima di lui.

L’attivista è un guerriero dell’arcobaleno.

L’attivista più coraggioso poi si imbarca sulle navi e va a manifestare pacificamente per chiedere di fermare le trivellazioni nell’Artico.

L’attivista non fa male a nessuno, né a cose né a persone.

L’attivista non è un pirata, non è un teppista.

Forse l’attivista non è neanche un eroe.

L’attivista è una persona che mette sé stesso a disposizione degli altri, dell’ambiente e del mondo.

L’attivista è libero.

#FreeTheArctic30


free2

Annunci

We owls love Arctic

I miei amici animali del Polo Nord mi chiedono di sponsorizzare un’iniziativa davvero….polare! Lo faccio volentieri ricordando a tutti che domenica 15 settembre in oltre 75 città del mondo si pedalerà con Greenpeace per la prima Pedalata Polare della storia. In Italia saranno 6 le città che si riempiranno di bici ed orsetti polari: Roma, Milano, Bari, Catania, Verona, Napoli.

L’evento intende invitare tutti a firmare la petizione per chiedere all’Onu di creare un Santuario Globale al Polo Nord e impedire così la trivellazione da parte di Shell, Bp, Exxon e Gazprom che sono pronti a correre il rischio di una devastante fuoriuscita di petrolio nelle acque dell’Artico per sfruttare riserve che valgono 3 anni di consumi globali di petrolio. Il ghiaccio artico da cui tutti dipendiamo sta scomparendo velocemente. Negli ultimi 30 anni, abbiamo perso tre quarti della calotta di ghiaccio che galleggia in cima al mondo. Per salvare l’Artico dobbiamo agire oggi!!Love the Arctic

Roma, l’appuntamento è in Piazza del Colosseo alle ore 10: ad accogliere i partecipanti ci saranno orsi polari, giocolieri, palloncini e maschere con l’inconfondibile logo della campagna #savethearctic. Allo stand informativo saranno organizzate attività per i bambini e una postazione di face painting per decorare il volto con le immagini degli animali più amati del continente Artico. Alle 11.30 partirà la #PedalataPolare che, attraverso un breve percorso adatto anche ai più piccoli, dai Fori Imperiali al Circo Massimo toccherà i luoghi simbolici della città. All’arrivo, sempre a Piazza del Colosseo, la conclusione dell’evento con musica e artisti di strada.

owlDunque, cosa aspettate? Prendete la bici e pedalate insieme a Greenpeace per salvare l’Artico in una manifestazione tutta a pedali: la partecipazione è gratuita, basterà indossare una maglietta bianca per essere dei veri difensori artici! Io sto già preparando delle maschere da indossare…!