L’attivista di Greenpeace

L’attivista si sveglia la mattina e fa colazione con il cappuccino e il ciambellone fatto in casa.

L’attivista si veste e indossa la sua maglietta preferita: quella verde con la scritta della sua associazione davanti.

L’attivista esce di casa e prende la bicicletta per andare in università. Indossa il caschetto e corre come il vento perché è in ritardo, tra 20 minuti inizia la lezione. Suda molto andando in bici, ma sorride pensando che se avesse preso la macchina o l’autobus sarebbe ancora lì, bloccato nel traffico della mattina.

L’attivista segue la lezione, ma in realtà si distrae chiacchierando con il vicino di banco.

L’attivista fa la fila alla fotocopiatrice e spiega agli altri il motivo per cui ha scelto la carta riciclata per stampare la sua tesi.

vols

L’attivista torna a casa, legge le mail e condivide foto e video con gli amici.

L’attivista va alla riunione del gruppo dell’associazione. Ci sono i suoi amici, ci sono le pizzette da mangiare mentre si chiacchiera e si decide dove andare a informare e rompere le scatole alle persone, con il sorriso, per cercare di cambiare il mondo a piccoli passi.

L’attivista sul retro della maglietta ha scritto VOLONTARIO.

L’attivista adora parlare con le persone, anche con quelle che hanno idee diverse perché difende tutte le idee.

L’attivista sa stare immobile per ore reggendo uno striscione che tenterà di rivoltarsi per il vento.

free1

L’attivista è nonviolento. Ma non per questo gli si possono rivolgere parolacce e insulti.

L’attivista spesso torna a scuola per parlare con i bambini di orsi polari e cambiamenti climatici.

L’attivista a volte si veste da orso e soffoca in un costume indossato da almeno altri 10 attivisti prima di lui.

L’attivista è un guerriero dell’arcobaleno.

L’attivista più coraggioso poi si imbarca sulle navi e va a manifestare pacificamente per chiedere di fermare le trivellazioni nell’Artico.

L’attivista non fa male a nessuno, né a cose né a persone.

L’attivista non è un pirata, non è un teppista.

Forse l’attivista non è neanche un eroe.

L’attivista è una persona che mette sé stesso a disposizione degli altri, dell’ambiente e del mondo.

L’attivista è libero.

#FreeTheArctic30


free2