iOWL – un’esperienza all’Apple Store.

Lunedì sera: panico. Mentre lavoro al computer improvvisamente si ferma. Bloccato. Strano. Riavvio. L’SSD è morto.

20131002-163549.jpg

Provo di tutto. Riavvio usando tutte le combinazioni di tasti che conosco. Niente da fare. Prenoto un incontro all’Apple Store per il giorno successivo.

20131002-164427.jpg
Alle 12 in punto mi presento all’appuntamento con la morte nel cuore. Non ho un soldo e gli SSD costano parecchio. I ragazzi del Genius sono gentili come sempre; fanno qualche tentativo; confermano la mia diagnosi.
Preventivo? Sostituzione dell’SSD da 64gb per la modica cifra di 263€.
Dentro di me già comincio a pensare a cosa potrei vendere per pagare la riparazione. Il gatto? Il letto?
Poi il Genius torna: “sei fortunato! La garanzia è scaduta ma il problema è riconosciuto come risolvibile gratuitamente”.
Non l’ho abbracciato solo per decenza.
5 ore dopo mi arriva una mail che mi avverte del completamento della riparazione.

Riassunto:

1) diagnosi: 7 minuti
2) tempi riparazione: 5 ore
3) costo: 0€

D’accordo i mac costano ma provate a mandare in assistenza un ACER e fatemi sapere.

Ps.: se foste interessati a degli SSD per mac fate un salto su BuyDifferent.it
Li troverete a prezzi davvero più ridotti rispetto a quelli degli Apple Store.

20131002-164849.jpg

Annunci

3 pensieri su “iOWL – un’esperienza all’Apple Store.

  1. Silvana - Una mamma green ha detto:

    Olè! Per amore di verità, però, devo dire che c’è Apple Store ed Apple Store. Purtroppo (true life) ci sono anche quelli dove i Geni non capiscono un’acca 🙂 E quando avevo un pc Sony ho usufruito un paio di volte di un’assistenza impeccabile.

  2. Roberto ha detto:

    l’ssd che si blocca è solo un problema di sistema operativo (problema completamente a carico di apple), il solo fatto di aver detto prima la cifra di 263 euro (lol) e poi aver propinato una riparazione di routine che probabilmente dietro i banconi da genius (de che) effettuano regolarmente con strumenti di routine (due pigiate di comandi nella shell dopo aver riavviato in safemode) è mera presa in giro, non c’è proprio nulla da lodare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...